UN UOMO VIENE SBATTUTO FUORI DA UN CONCESSIONARIO D’AUTO, CIO’ CHE E’ SUCCESSO DOPO TI LASCERÀ A BOCCA APERTA!

foto

Sembra tutto normale per Luca De Agostini, 21 anni, di Roma che ha un lavoro normale, una fidanzata seria ed è un grande amante delle auto, ma la sua reazione è stata grande quando quando ha fatto visita ad un concessionario d’auto per curiosare ed è stato sbattuto fuori perché “troppo povero”. Ma quello che è successo il giorno seguente ti lascerà senza parole, visto che Luca si è rivalso al meglio.

AMANTE DELLE AUTO
Sabato mattina Luca stava curiosando presso un rivenditore di auto di lusso, come gli succede di fare una volta al mese, “solo per curiosare” come ci ha raccontato. Queste le sue parole “amo le auto e mi stavo solamente guardando in giro. Ho un blog dove scrivo recensioni di auto, per questo ogni tanto vado a curiosare nelle diverse concessionarie e rivenditori. Non do alcun fastidio, non chiedo informazioni né chiedo di effettuate dei test drive. So bene che non mi posso permettere queste auto, per questo lascio parlare i venditori con i veri clienti”.

SBATTUTO FUORI

Luca ha raccontato: “mi stavo facendo i fatti miei quando il venditore capo si avvicina e senza neppure salutarmi mi chiede se posso permettermi anche solo il deposito di una di quelle auto. Magari aveva avuto una pessima giornata, ma non ci sono scuse. Sono rimasto scioccato, e non sapevo cosa dire. Al quel punto il venditore fa un cenno alla guardia e gli dice “non compra nulla, probabilmente è troppo povero” e inizia a ridere. Mi è stato detto di andarmene e di non tornare”.

VENDETTA PER LUCA
Luca è andato via sentendosi demoralizzato, infastidito e arrabbiato. Luca ha poi raccontato “il film preferito della mia fidanzata è Pretty Woman, avrei voluto tanto poter fare come nel film, tornare indietro, tirare fuori una manciata di banconote sul tavolo e comprare l’auto”. Quella sera Luca stava guardando in TV uno di quei programmi di antiquariato, dove le persone portano i propri oggetti per delle valutazioni. Beh, succede un vaso, viene valutato 250.000€ e si trattava di uno di soli cinque vasi prodotti al mondo.
Si scopre che Luca possedeva lo stesso vaso, dimenticato da qualche parte in soffitta. Si ricordò di averlo messo lì quando si era trasferito nella casa nuova. Lo ha portato a far valutare…e si trattava di un pezzo autentico, del valore superiore ai 200.000€! Luca non ha perso tempo, lo ha messo sul mercato e l’ha venduto per una cifra esorbitante, 327.000€! La prima cosa che ha fatto? Andare da un concessionario concorrente e acquistare una macchina nuova!

 

SEGUICI SU FACEBOOK: