43 Picchia e violenta la figlia: condannato a 7 anni in primo grado, ma per adesso niente carcere

FOTO

Anni di violenze nei confronti del figlio e della figlia piccoli. Con la femminuccia che sarebbe stata anche abusata sessualmente. Una vicenda amara quella che ha visto la condanna di un uomo del basso Trentino, originario del Sud Italia. I fatti risalgono a diversi anni fa e le vittime sono i figlioletti che a quel tempo avevano entrambi meno di 10 anni, ma che poi sono riusciti a raccontare quello che erano stati costretti a subire per tanto tempo. Il padre dovrà farsi 7 anni e 4 mesi di reclusione; gli è stata inoltre sospesa la potestà genitoriale e si è vista somministrare l’interdizione da tutti gli uffici che comportino contatti con minori.

 

IL RACCONTO DEI BAMBINI
L’uomo, secondo quanto raccontato dai bimbi, picchiava di frequente i due figli in ogni modo. Un comportamento aggressivo che si sarebbe protratto anche dopo la separazione dalla moglie. Schiaffi, pugni e calci. Ma non solo. La piccola, che al tempo dei fatti aveva circa 10 anni, sarebbe stata vittima anche di un abuso sessuale da parte del padre. Ed è stata proprio lei che dopo alcuni anni dai fatti, a seguito di alcune crisi, ha iniziato a ricordare quel drammatico periodo con alcuni parenti. Dalle parole della ragazza si è riusciti a ricostruire tutta la vicenda. Ieri è arrivata la sentenza di primo grado.  La difesa ricorrerà quasi certamente in appello e probabilmente in Cassazione. Il processo contro l’imputato quindi proseguirà anche se per adesso non si sono ancora aperte le porte del carcere. Ad ogni modo l’uomo non potrà più avvicinarsi ai figli.

SEGUICI SU FACEBOOK: