Corona coinvolto in una rissa: l’intervento della polizia

foto

Un’altra rissa per Fabrizio Corona. Pare che l’imprenditore ed ex re dei paparazzi si trovasse all’interno di un ristorante milanese insieme a un capo ultrà dell’Inter quando un imprenditore vinicolo avrebbe pubblicamente insultato il figlio Carlos Maria e l’ex moglie Nina Moric. Corona e l’uomo avrebbero fatto a botte, al punto che per sedare la lite sarebbero intervenutele forze dell’ordine. nella serata di sabato, Corona ha confermato l’accaduto sul suo profilo Instagram: “No comment e che nessuno parli di mio figlio”.

 

IL RAPPORTO CON NINA
Corona e l’ex moglie hanno ritrovato da poco un rapporto. I due si sono riappacificati per il bene del figlio Carlos, che avrebbe beneficiato della pace ritrovata tra i suoi genitori. Nel periodo in cui Fabrizio si trovava in carcere, il giovane era stato affidato alla custodia della nonna paterna, Gabriella Corona, una situazione che la Moric ha denunciato a più riprese, raccontando che non le sarebbe stato permesso di vedere suo figlio. Adesso, con l’uscita dell’ex marito dal carcere, la crisi sarebbe rientrata.

 

View this post on Instagram

No comment e che NESSUNO parli di mio figlio.

A post shared by Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal) on


Da qualche settimana, Carlos Corona ha fatto il suo debutto su Instagram. Ancora giovanissimo, ha fornito una motivazione precisa per spiegare la decisione di aprire un profilo personale: “Ho aperto un profilo Instagram per comunicare le mie idee, per stare al passo con i tempi e comunicare ciò che è meglio comunicare: ciò che penso e ciò che reputo che gli altri debbano sapere. Sarà un profilo diverso da quello dei miei coetanei: un profilo interattivo e dove i contenuti saranno decisi da me. Ai ragazzi della mia età voglio comunicare ciò che riguarda la vita ma senza influenzarli, bensì dando dei consigli che possano ricambiare. Non è un profilo commerciale. La scelta di aprirlo è stata di entrambi”. La Moric si è detta contraria fin da subito.

SEGUICI SU FACEBOOK: