I pensionati italiani fuggono in Portogallo, il nuovo paradiso fiscale dei 70enni

foto

L’Italia è un paese meraviglioso, ma non sempre favorisce i giovani, non a caso spesso si parla di “fuga dei cervelli”. Ma i giovani non sono gli unici a fare le valigie: anche i pensionati lasciano il Bel paese per i nuovi paradisi fiscali. Il più gettonato? Il Portogallo. Ma i nostri connazionali non sono solo attratti dalle spiagge da sogno, ma anche dalle agevolazioni fiscali previste da un accordo bilaterale tra Roma e Lisbona.

 

ATTRATTI DAL PORTOGALLO

Infatti, basterà vivere almeno 6 mesi l’anno in Portogallo per vedersi accreditata una pensione esentasse. Nel frattempo sono nate numerose aziende per favorire il flusso dei pensionati e aiutarli a preparare tutti i documenti necessari. A quanto pare un bilocale con vista mare non costa più di 300/ 400 euro al mese, una cena di pesce al ristorante circa 10 euro, un caffè 60 centesimi. Insomma un vero e proprio paradiso per i pensionati italiani e non solo che sempre più numerosi decidono di fare le valigie.

 

LE METE DEGLI ITALIANI

Ma il Portogallo non è l’unica meta scelta dagli italiani, anche la Bulgaria e la Tunisia sono molto gettonate. I minori costi di vita e un regime fiscale molto più agevolato. Ora le casse del fisco italiano rischiano di rimanere a bocca asciutta.

SEGUICI SU FACEBOOK: