Minorenni massacrano di botte un coetaneo per 100 euro, poi postano il video su i social

foto

Massacrato di botte per 100 euro su una spiaggia a Lignano Sabbiadoro. Il protagonista della violenza è un minorenne e i fatti sono avvenuti nella notte tra il 15 e il 16 luglio scorsi, ma l’episodio – che il questore di Udine Claudio Cracovia ha giudicato “raccapricciante” – è emerso solo ora anche a seguito della diffusione del video delle botte, ripreso dagli stessi autori del pestaggio.

IL VIDEO

La vittima era sulla spiaggia insieme ad alcuni amici (di 15/16 anni) dai quali si era momentaneamente allontanato. Due coetanei lo hanno notato e lo hanno aggredito a calci e pugni, rapinandolo di tutti i soldi che avete.

Gli aggressori sono stati identificati dalla polizia alcuni giorni fa dopo oltre due mesi di complesse indagini, avviate dopo aver scoperto in rete il filmato in questione. Gli investigatori della Squadra Mobile di Udine sono arrivati prima alla vittima e successivamente ai suoi carnefici. Il ragazzino, non è chiaro se nella località turistica in provincia di Udine – è stato sottoposto a intervento chirurgico alla mandibola e giudicata guaribile in 30 giorni. Nel mentre il filmato del pestaggio era finito online.

SEGUICI SU FACEBOOK: