Tatuaggio in gravidanza, Luisa perde il bambino e resta paralizzata

foto

Un tatuaggio fatto in gravidanza che ha avuto delle conseguenze molto rilevanti per una ragazza di soli 16 anni: rimasta paralizzata, ha anche subito un aborto spontaneo.  Costretta in sedia a rotelle per un tatuaggio finito male. Questa la triste storia di Luisa Fernanda Buitrago, una sedicenne colombiana che aveva deciso di farsi un tatuaggio sul costato, sotto il seno destro, mentre era incinta. Proprio così è cominciato l’incubo: a causa di un batterio che ha colpito il midollo spinale la ragazza, che ha raccontato la sua storia in un video su Facebook, non potrà più camminare.
Inoltre, ha dovuto sottoporsi a un’operazione per drenare il liquido infetto e togliersi l’appendice: tutto ciò le ha provocato un aborto spontaneo. «Le medicine a quel punto erano troppe e il feto non lo ha sopportato», spiega. Dopo un periodo difficile, Luisa sta tentando di uscire dalla depressione e imparare a essere più autonoma possibile.

SEGUICI SU FACEBOOK: